BUNJIN - Bonsai stile bunjin o literati

BUNJIN – LITERATI

Lo stile Litterati o Bunjin è lo stile che rappresenta un albero nato tanto tempo fa, ma cresciuto con pochi nutrimenti e alla mercé di diverse avversità. Tali condizioni hanno prodotto una pianta con un esile tronco ritorto, segnato dal tempo e dagli eventi che porta in cima una chioma viva, ma essenziale.

Tipicamente viene utilizzato con le conifere (Pini e Ginepri), ma è possibile realizzare dei bonsai in stile Bunjin anche con piante caducifoglie (Querce e Prunus).

In natura è possibile trovare piante assimilabili a questo stile in aree pietrose con poca terra dove le condizioni di vita sono stentate e il fusto non cresce né in altezza né in diametro. Il tronco è ritorto e piegato da eventi avversi, senza tanti rami. Spesso la corteccia presenta segni evidenti di scortecciamento o fratture. Alcuni rami possono essere seccati e scortecciati (Jin).

A prima vista può sembrare uno stile facile, ma trovare piante adatte per un bonsai in stile bunjin è piuttosto difficile, anche la coltivazione non è facile perchè lo spazio destinato alle radici è limitato e la chioma dovrà essere equilibrata con lo stile, quindi sana, rigogliosa, ma non troppo abbondante. Occorre grande sensibilità per ottenere una pianta equilibrata e di livello con questo stile, non è uno stile per neofiti tanto che per alcuni appassionati, il Bunjin rappresenta la pura essenza del bonsai.

Ma andiamo con ordine e vediamo come è codificato lo stile bonsai literati o bunjin.

Bonsai in stile literati o bunjin per punti
  • Tronco: il tronco deve essere sottile, ad andamento sinuoso e verticale, frequentemente solcato da shari deve esprimere anzianità e sofferenza, ma anche leggerezza e spirito di resilienza. Verso l’apice le curve devono portare la chioma verso l’osservatore.

  • Nebari: come in tutti i bonsai il nebari è estremamente importante, anche nel bonsai in stile literati non c’è eccezione, anche se in questo caso il nebari non dovrà essere troppo evidente.

  • Rami: i rami sono pochi, si punta all’essenziale. Anche la vegetazione su ogni ramo non dev’essere rigogliosa, nè abbondante, ma equilibrata con lo spirito di resilienza della pianta. Il primo ramo (sashi eda) si trova circa ai 2/3 dell’altezza del tronco, è orientato verso il basso e verso l’osservatore, otticamente può anche intersecare leggermente il tronco. Oltre il primo ramo non c’è molto altro, si passa subito all’apice che deve essere ben bilanciato, suddiviso in singoli piccoli palchi e mai troppo rigoglioso.

  • Vaso: il vaso adatto al bonsai in stile Bunjin è solitamente tondo, la vera e propria “ciotola”. Il bonsai viene posto leggermente in alto rispetto al bordo del vaso così che parta alla sommità di una collinetta di terriccio. Il vaso è sovente in gres visto che le essenze preferite sono conifere, ma possono essere usati vasi con lavorazioni e cotture particolari che conferiscono alla superficie esterna una texture rugosa particolare. Nel caso l’essenza non sia una conifera, su può optare per un vaso smaltato, ma non di colori accesi.

La nostra gallery su Pinterest

In questa bacheca di Pinterest sono raccolti alcuni esempi di Bonsai in stile literati (Bunjin). Non ci sono tante varianti e interpretazioni del tema di base e neanche le specie sono tantissime. Nonostante sembri facile a vedersi, è uno degli stili più impegnativi e rigorosi, è molto raro vedere in una mostra piante di alto livello in stile bunjin.

Che aspetti?

Inviaci
le evoluzioni
dei tuoi bonsai

Variazioni allo stile Bunjin

Non ci sono molte possibilità di uscire dai canoni con lo stile Literati – Bunjin. Le alternative risiedono nella forma del tronco, nel numero di rami, ma l’essenza di questa pianta non consente variazioni sul tema.

Quali essenze sono più adatte per bonsai in stile Bunjin

Lo stile Bunjin si applica in genere a Pini Silvestri o altri Pini con ago corto, Ginepri e Larici. In rari casi si sono visti bonsai di altre essenze come: Aceri, Querce o Prunus.

Bonsai stile Bunjin con Pini con ago corto

Iscriviti & Riceverai la newsletter

Il nostro intento è tenervi aggiornati su tutto quello che ruota attorno al mondo dei bonsai come: eventi, novità, personaggi e prodotti.

Non amiamo lo spam, quindi potrai disiscriverti in qualunque momento.