Bonsai di Melograno

Home » Bonsai di Melograno

Il bonsai di Melograno è particolarmente apprezzato dagli appassionati per le sue forme sinuose e i colori sgargianti. In primavera fa mostra delle sue foglie colorate, in estate sboccia di rosso intenso ed in autunno ci regala i suoi meravigliosi e buonissimi frutti.

Bonsai di Melograno

NOME LATINO

Punica granatum

DIFFICOLTÀ

STILI ADATTI

Qualsiasi stile eccetto cascata.

Il bonsai di melograno è una scelta popolare nel mondo bonsaistico grazie alle foglie piccole e ordinate e alla stupenda fioritura in autunno. Il tronco tende a contorcersi naturalmente aggiungendo fascino anche alle piante giovani.

Il melograno è originario del Mediterraneo e dell’Asia, ma resiste anche a temperature più fredde sebbene con qualche accorgimento in più.

Le foglie sono opposte e lanceolate e, in alcune varietà, sono davvero piccole. All’inizio della primavera, con le temperature esterne che si alzano, le foglie cominciano a spuntare e lo spettacolo comincia: inizialmente sono colorate di rosa o rosso, poi, in estate, diventano verdi e, infine, in autunno si colorano di giallo per poi cadere. I fiori sbocciano in estate e sono rosso acceso e, in autunno, sono sostituiti dai frutti dalla buccia gialla e sottile pieni di grani rossi e zuccherini.

Ancora oggi dai fiori e dalla corteccia si estrae il tannino, usato per lavorare le pelli e altre sostanze utili nella medicina moderna.

La varietà più indicata è Punica granatum “nana” perché produce foglie più piccole e frutti e fiori proporzionati.

COLTIVAZIONE DEL BONSAI DI MELOGRANO

ESPOSIZIONE

Il sole diretto durante la stagione estiva favorisce la fruttificazione in autunno. Nonostante sopportino basse temperature in inverno, è bene proteggere il vaso se si raggiungono meno di zero gradi per evitare ghiacciate nelle radici.

Se, durante l’inverno, la pianta viene posta in serra o in un luogo protetto, può fiorire prematuramente in la primavera.

SUBSTRATO

Si consiglia un substrato estremamente drenante per evitare ristagni d’acqua che provocherebbero marciume radicale, germogli allungati e deboli e la perdita prematura dei fiori.

RINVASO

Può essere effettuato ogni 2-4 anni quando i germogli cominciano ad estendersi. Per gli esemplari più vecchi è possibile aspettare più tempo e rinvasare quando necessario.

ANNAFFIATURA

È fondamentale bagnare a fondo questa pianta, in particolare in estate per evitare danni da siccità eccessiva che può creare spaccature nel frutto e danni alle radici.

CONCIMAZIONE

Il bonsai di melograno necessita di speciali fertilizzanti per la fioritura con meno azoto (N) e più fosforo e potassio (P e K) durante la primavera e l’autunno. Durante il periodo di maturazione dei fiori evitare di bagnare la chioma con conseguente perdita dei fiori.

Nel caso la pianta sia ancora giovane e in formazione si consiglia di massimizzare la crescita aumentando la percentuale di azoto e togliendo i fiori per concentrare le energie nella formazione di nuovi rami.

POTATURA

Si consiglia sempre una potatura stretta lasciando solo le prime due foglie per creare una ramificazione molto fitta. Questa operazione deve essere effettuata ogni volta che i nuovi germogli si allungano.

Se si preferisce avere la fioritura estiva, lasciare allungare i germogli.

Le potature drastiche dei rami di grosse dimensioni vanno effettuate ad inizio primavera.

EDUCAZIONE

Come tutte le essenze da fiore o da frutto anche il bonsai di melograno ha i rami piuttosto fragili quindi la filatura non si presta molto bene come metodo di educazione. È però possibile piegare, con molta cautela, rami più grossi nel periodo primaverile quando scorre più linfa e sono più flessibili.

Come tecnica di educazione, comunque si preferisce sempre la potatura quando possibile.

SCELTA DEL VASO
Bonsai di Melograno stile scopa rovesciata
Bonsai di melograno contorto

IL MELOGRANO NEL TEMPO

Il suo nome deriva da “malus” (melo) e “granatum” che indica l’abbondanza di grani nel suo frutto. Grazie a questa sua caratteristica in Cina si è diffusa l’usanza di regalare una pianta di melograno per augurare fecondità alla nuova coppia di sposi.

Che aspetti?

Inviaci
le evoluzioni
dei tuoi bonsai

Iscriviti & Riceverai la Newsletter

Ti terremo aggiornato su tutto quello che ruota attorno al mondo dei bonsai


    * Ho letto la Privacy Policy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità del modulo(la mancata autorizzazione al trattamento comporta l’impossibilità di svolgere le attività richieste).

    Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per finalità di gestione, iniziative di informazione tecnica, pubblicitaria e promozionale. (Il mancato consenso impedisce l'invio di comunicazioni di nostri servizi, l’invito a eventi o iniziative)

    Non amiamo lo spam, quindi potrai disiscriverti in qualunque momento.

    Di |2023-03-23T17:52:02+00:0022 Marzo 2023|Commenti disabilitati su Bonsai di Melograno
    Torna in cima